Orientexpress: il treno delle meraviglie

Benvenuti a tutti nel Laboratorio Artistico ORIENTEXPRESS, ricco di piccoli particolari che sapranno rapirvi al di là della realtà... un'atmosfera sognante da mondo di favola, magicamente raccolta attorno a creazioni uniche interamente realizzate con tecniche artigianali. Sculture in legno dipinto, bambole vestite e complementi d'arredo in terracotta e ceramica raku, ma anche originalissime idee regalo e temi di oggettistica che trovereste soltanto nella più elegante casa di bambole. Imperdibili collezioni... come quella dedicata alle bambole degli anni venti di chiaro gusto ArtDeco! Regalatevi un viaggio nell'Orientexpress... una piccola oasi di suggestioni fiabesche.

Bambole

Il progetto delle bambole in legno nasce nel 2001 con l'intento di unire in un'unica opera le attitudini artistiche dei loro due creatori. Lorenzo le ha ideate, scolpite, dipinte ed assemblate. Anna ne ha invece realizzato gli abiti.

La prima collezione fu dedicata alla moda degli anni '20 scelta perchè facilmente caratterizzabile: in quel decennio infatti erano di rigore trucchi del viso molto marcati e capelli tagliati a caschetto. Come ulteriore motivazione c'era anche l'identificazione degli anni venti come anni folli, vissuti all'insegna del lusso e dell'illusione e quindi perfettamente in linea con l'ideologia dell'Orientexpress.

Nel corso del tempo poi la creatività dei due fratelli non ha avuto freni e ad oggi le loro bambole hanno ripercorso ormai tutta la storia del costume dal '700 fino agli anni '60 del secolo scorso.

Attualmente Anna e Lorenzo stanno concentrando le loro energie sulla figura della stilista francese Cocò Chanel, indiscussa icona di stile.

Anche gli esperimenti riguardo alle dimensioni delle loro creazioni ha subito delle variazioni ed a oggi si possono suddividere le loro bambole in legno in tre famiglie: Piccole, Medie e Giganti.

Ci sono poi le bambole in pezza, anch'esse ideate e realizzate interamente a mano da Anna e Lorenzo. Ad oggi ne sono state prodotte tre collezioni: omaggio a Cocò Chanel, Cocò a Senigallia e Very Diva.

Insieme alle bambole nasce anche una linea di oggetti per la casa e di uso comune ad esse dedicata. Interamente realizzati a mano all'interno del laboratorio artistico Orientexpress, sono in legno, vetro e stoffa. La collezione è composta da quadri, sculture, lampade, complementi d'arredo, vasi e tutto ciò che serve per rendere speciali le proprie abitazioni.

Per le più originali non mancano accessori fashion da mostrare in pubblico. Ecco quindi le spille coloratissime per i cappotti, gli ombrelli da passeggio, spazzole, specchietti da borsetta  e ventagli da sfoggiare in ogni occasione.

Giochi di trasparenze: il vetro sabbiato

La sabbiatura dei vetri consiste nel sottoporre una lastra di vetro all'azione abrasiva della sabbia proiettata sulla lastra stessa da un getto di aria compressa. La lastra, prima trasparente, diventa in seguito al trattamento opalescente. La sabbiatura del vetro può essere inoltre eseguita "a zone" con gradevoli risultati decorativi. Il vetro sabbiato risulta essere così esso stesso un elemento d'arredo.

Questa è un'antica tecnica particolarmente in voga nel periodo Liberty e dunque estremamente interessante agli occhi dei fratelli Marconi.

I soggetti presenti in questa parte di produzione del laboratorio, sono ispirati alla figura femminile di inizio '900. Soprattutto applicata a vasi di varie dimensioni, rendono con la loro eleganza, ogni ambiente sia moderno che retrò, molto prezioso.

Corsi all'Orientexpress

Da tanti anni ormai, Anna e Lorenzo Marconi organizzano corsi di ceramica rivolti ai bambini. Utilissimi per i più piccoli al fine di far sviluppare loro le proprie personalità e capacità creative, oltre ad riavvicinarli alla cultura del bello e della riscoperta dei vecchi valori, quando ancora un oggetto fatto a mano era ritenuto una cosa preziosissima, frutto di studio, esperienza e capacità non indifferenti.

Dal 2014 poi, dopo numerose richieste, hanno deciso di "osare" anche con gli adulti proponendo loro piccoli corsi serali di ceramica e cartapesta. I due fratelli così facendo, non vogliono dimostrare le loro capacità manuali, ma anzi, avvicinare anche i più profani al loro mondo, aprendo le porte del loro laboratorio e costruendo con i propri "allievi" uno splendido rapporto di scambio di idee ed emozioni.

 

 

Terracotta e ceramica raku

L'argilla è un materiale assolutamente versatile. Questo perchè nel momento in cui viene idratato diventa un materiale plastico che si lascia lavorare, permettendo quindi di essere modellato a proprio piacimento. Quale miglior alleato dunque per i due fratelli, per dare sfogo alla loro fantasia?  I corpi che prendono vita sotto le loro mani uniscono la perizia e la pazienza dell'artigiano alla candida intuizione dell'artista simile al sogno di una realtà in cui interiorità ed esteriorità, forma e contenuti sono finalmente riconciliati tra loro. Ed è così che diventa concreta la sfida della leggerezza, della magia e dell'incanto che solo la bellezza è ancora in grado di suscitare, malgrado i tanti surrogati di senso che l'esistenza, con la sua sterile ripetitività continua ad offrire.